Spread the love

Nuovi Talenti “Made in Italy”.

 

Design d’avanguardia e fine artigianato italiano uniscono le forze per sfidare le regole della moda nella pelletteria, in nome della tecnica dell’innovazione e della consapevolezza ambientale: questa è la visione creativa del giovane designer Filippo Fanini, nato a Perugia nel 1981, la sua arte? far rivivere capi in pelle di pregio e fine accessori.

Un giovane designer all’avanguardia nella lavorazione dei pellami.

 

L’esperienza di Fanini nel settore della moda comincia presto: nel 1986, nell’azienda di famiglia “Glory”, azienda specializzata in abbigliamento in pelle di lusso, in breve tempo diventaranno fornitori di molti grandi marchi. Dopo una laurea in fashion design all’Istituto Polimoda di Firenze – dove attualmente insegna – Filippo ottiene subito un incarico di prestigio seguirà, infatti, la linea uomo di Salvatore Ferragamo.
Nella Primavera-Estate 2014 nasce “Edmos”, il suo marchio caratterizzato da una tecnica di riciclo originale, centinaia di pezzi di pelle scartati dai processi tradizionali vengono recuperati e assemblati, per creare innovativi e leggeri vestiti eco-friendly creando così uno stile audace, atipico, ed unico.
Tradizione artigianale e design contemporaneo sono i principali ingredienti della sua linea di accessori. Le borse in pelle “ Fanini” e le cartelle sfoggiano una silhouette snella e scultorea, sono interamente realizzate a mano in Umbria, nel centro Italia. Ogni creazione “Fanini” è il prodotto di processi sperimentali e trattamenti sartoriali fatti di cuciture, giunzioni di metallo, ed audaci selezioni di pellami assolutamente resistenti e morbidi.

FFleatherworkmaship (4)

GL:Come e’ nato il brand Filippo Fanini?
Il brand è nato dalla semplice idea di creare un estetica contemporanea, capace di creare un prodotto avant-garde.

GL: Come definiresti il tuo stile?
Avant-garde, contemporaneo, futuribile ma pronto per il presente.

GL: Qualli sono i vostri obiettivi?
Il nostro obbiettivo a breve termine è quello di essere presenti on line e fisicamente in  5 selected sales point, nelle più importanti piazze europee e americane.

GL: I mercati di riferimento?
U.s.a e Giappone.

GL: Sappiamo che lei e’ anche un docente al Polimoda, come vede la moda del futuro?
La moda è secondo me troppo veloce e imprevedibile per stabilire una specifica moda del futuro, è già abbastanza difficile capire “what’s next”.

GL: Lei ha svilupatto una nuova tecnica per l’utilizzo dei scarti di pelle, potresti raccontarci?
Abbiamo brevettato una tecnica di rigenerazione della pelle dagli scarti di lavorazione durante il processo produttivo. Si chiama EDMOS perché è stata realizzata da mio padre EDMONDO seguendo una mia idea. Siccome somiglia ad un mosaico l’ abbiamo chiamata-Edmos ovvero il Mosaico di Ed.

GL:Filippo Fanini in 10 anni?
Essere presenti nei multi brand di riferimento a Londra , Parigi, Milano, NY, Los Angeles, Tokyo, Honk Hong  e Shanghai . E chiaramente un retail di proprietà a Milano.