Spread the love

logo_ermanno

Ermanno Scervino ricerca da sempre l’unione armonica degli opposti: colori, materiali, volumi, così apparentemente diversi tra loro eppure tesi a scoprire le sfumature della femminilità in un linguaggio couture. Per l’Autunno Inverno, Ermanno Scervino sceglie il rigore ed i motivi dei tessuti maschili, tra tutti la reinterpretazione del pied-de-poule che diventa macro – come sui mini dress d’ispirazione bon ton – per esprimere una nuova sensualità.

“Mi piace giocare con l’identità di genere, senza metterla in discussione” dichiara Ermanno Scervino “La mia donna è sempre femminile anche quando indossa un cappotto over di taglio maschile. Può essere perfetto per esaltarne la seduttività”.

Elogio al capo cult degli esordi: il piumino couture é protagonista su ampie gonne e giacche avvitate.

Le creazioni di maglieria hanno motivi geometrici irregolari, intarsi, stampe multicolor quasi folk e accenti di pelliccia.
La donna Ermanno Scervino indossa crop-top corazza in cristalli ricamati, portati su gonne di mongolia, selvagge e glamour.
La sua uniforme è il cappotto d’ispirazione army, le luci delle metropoli in cui vive diventano broches, choker, spille, gioielli e ricami che illuminano abiti bustier e outerwear.
Nel daywear è protagonista il royal blue, la nuova nuance che lo stilista commenta: “Guardo la natura e vedo il blu ovunque, un colore intenso e avvolgente”.

Gonne con tasche e pieghe plissé, creazioni démi-couture, sono declinate nei materiali della collezione.

Nuvole d’organza e pizzo per i preziosi abiti da sera.