Spread the love

ElenaGhisellini_portrait_summer

Elena Ghisellini nasce a Genova. Durante gli studi primari, dimostra subito una passione per la moda, soprattutto per l’arte della pelletteria. Si laurea all’Istituto Europeo di Design di Roma con una menzione speciale e un premio come miglior talento del suo anno. Il passaggio dagli studi al mondo del lavoro è brevissimo: inizia la carriera in uno dei marchi più importanti del periodo, Trussardi. Dopo 8 anni, passa a Salvatore Ferragamo come responsabile della pelletteria: l’esperienza acquisita nel savoir faire italiano si apre all’internazionalizzazione del prodotto. Le collezioni prodotte sono ampie e spaziano in tutte le categorie degli accessori, piccola pelletteria, oggetti in pelle fino alle borse. Sono 12 anni di passione artiginale e di pulsione globale: il naturale esito di questo grande percorso è un’ulteriore avventura. Nel 2003 Elena Ghisellini apre il proprio studio di design a Firenze. Le collaborazioni sono molteplici e illustri: fondamentale resta quella con Riccardo Tisci per Givenchy, creativo con cui dà vita a una linea di accessori di grandissimo successo. Di recente la nomina come Head Accessory Designer da Emilio Pucci. La parte più importante del suo lavoro, però, diventa la propria collezione, Elena Ghisellini.

Schermata 2015-10-09 alle 16.57.47

Per la Primavera/Estate 2016, Elena Ghisellini presenta “Natural Harmony”, una collezione che fondendo elementi apparentemente inconciliabili, sug- gerisce un forte concept creativo: i contrasti generano bellezza.

L’arte astratta e il lavoro di maestri del cinetismo e dell’optical come Fontana e Casalonga, influenzano la visione della Designer che, mixando elementi naturali ed emozionali a tratti razionali, crea effetti grafici e istinti- vamente dinamici. I colori e le atmosfere della Jamaica incontrano il design contemporaneo e lineare che da sempre caratterizza lo stile del marchio.

Un prodotto di alta qualità – artigianale, innovativo e unico nello stile – conferma che il lavoro e l’approccio di Elena Ghisellini si basano su una visione radicata nella tradizione produttiva del Made in Italy ma proiettata nel presente.

Le borse sono proposte in pelli opache ed esclusive, il più delle volte sovrapposti, e arricchiti da piastre metalliche.
La palette presenta tonalità calde e naturali, come nuance hi-tech: giallo, verde, rosso e latte richiamo la terra, il nero, l’argento e il blu elettrico il futuro.

Tre i nuovi modelli presentati, uno per il giorno, due per la sera.
La Smart Tote Miky, una borsa informale e versatile che presenta propor- zioni perfette e si adatta facilmente al corpo della donna, è realizzata in pelle granata stampata con il disegno esclusivo “graphic tiger” .

La Felina Box è la minaudiere in metallo, una evoluzione della borsa iconica del brand.
Funny Face, l’ultima new entry della stagione, è una piccola pochette minibag smart phone holder che, grazie al patchwork dal disegno esclu- sivo e all’accostamento di materiali e colori diversi, ricorda un’espressione dallo sguardo ammiccante .