Spread the love

Classe 1992, Edoardo Alaimo giovane blogger ( http://www.edoardoalaimo.com  ), da poco diventato imprenditore che con molto coraggio, si è messo in gioco aprendo un’agenzia di comunicazione, ci ha onorati di scambiare una chiacchierata.

E’ stato definito come “Uno dei più importanti web influencers nel sistema moda” ( Il Messaggero, Aprile 2013); nel 2013 ha vinto il premio come “Fashion blogger dell’anno” conferitogli da Alta Roma, nel 2014 è stato inserito al 3 ° posto come fashion blogger al maschile all’interno dei “FB Awards”

Un uomo tutto d’un pezzo che ha realizzato al massimo (del suo stile) i suoi obbiettivi. Conosciamolo!

Edoardo19ok

GL: Come e quando è nata in lei la passione per la moda?

EA: La passione per la Moda è nata con me, ritengo faccia parte del mio DNA non potrei viverne senza. Amo la bellezza in tutte le sue forme, per questo vedo la moda ( che non è un sinonimo di shopping) come una forma di bellezza sublimata.

GL: Durante il suo percorso ha trovato degli ostacoli che hanno cercato di spezzare il suo tragitto?

EA: Sicuramente diversi. La vita è piena di ostacoli e un percorso professionale di questo tipo è come un grande campo minato… devi sempre stare attento a dove metti i piedi! L’importante è credere ed avere consapevolezza di se stessi e sapere quale obiettivo si può raggiungere nell’immediato e quale no. Si deve procedere per step, piccoli traguardi,puntando tutto sulle proprie capacità ed energie, non aspettandoci che siano gli altri ad aiutarci.

GL: I fashion Blogger non si conoscono molto sul carattere, lei come si descriveresti in tre parole?

EA: Da buon Siciliano direi… Sincero, passionale, autentico.

GL: Nella realizzazione dei suoi post si aspira a qualche icona?
EA: Le mie più grandi icone sono le persone comuni. Quando scrivo ogni articolo penso a loro, a cosa vorrebbero gli comunicassi, a che valore aggiunto o emozione possa riuscire a
trasmettergli.

Edoardo17ok

GL: Ha creato rapporti con altri bloggers o con qualcuno dei tuoi lettori?
EA: Sicuramente ci sono dei colleghi che stimo e con cui interagisco di più per alcuni lavori e progetti insieme. Per creare rapporti, ci vuole prima di tutto la stima, il riconoscere il valore dell’altro. Non ce ne sono molti, c’è un’insana invidia e competizione nel mio ambiente professionale, ma sicuramente ho costruito dei rapporti solidi durante questi anni sia a Roma che a Milano. Per quanto concerne i lettori, ho contatti settimanali per non dire giornalieri con loro. Mi scrivono attraverso la mia mail del blog oppure attraverso la mia pagina Facebook, chiedendomi consigli o commentando uno o più articoli che hanno letto sul mio sito o sulla mia rubrica beauty per Glamour Italia.

GL: Pensa che il suo lavoro possa aiutare l’Italia in una crescita?

EA: Io ho scelto di lavorare in Italia. Ho anche creato un’ agenzia che si occupa di digital communication a Roma,che dà lavoro a diverse persone nel campo della fotografia, della grafica e della comunicazione. Ritengo quindi nel mio piccolo di difendere la creatività Italiana e di farla conoscere all’estero, attraverso il mio sito, che ha un pubblico di lettori internazionale.

GL: Come vede il suo blog evolvendosi nel futuro?

EA: Lo vedo più dinamico e pieno di interazioni con il lettore. Vorrei incrementare ancora la parte social, forse aprire una rubrica con dei consigli diretti e un app “live” per ascoltare i followers in tempo reale. Lo vedo sempre più rivolto al lifestyle, non solo moda quindi ma lusso, arte… e chissà forse anche cucina.

GL: Che consigli può dare a qualcuno che vuole percorrere la sua stessa strada?

EA: Consiglio di crederci, crederci con tutto il cuore, completamente. Quando arrivi a un certo grado di notorietà è facile che gli altri ti acclamino e mostrino ammirazione nei tuoi confronti. Prima di arrivare a quello step però, sono tante le difficoltà che incontrerai e se non sei fortemente convinto di quello che stai facendo, rischi di cadere e di darla vinta a quanti, che dopo ti acclameranno per il successo, al primo momento di difficoltà diranno che non eri capace.
La vita è una continua sfida… chi si ferma è perduto.

GL: Il team di Goodlovers la ringrazia e le augura il meglio.

 

Edoardo Alaimo per Carlo Pignatelli e Le Vele camicie- location : Rome Cavalieri Waldorf Astoria Hotels&resorts. Sono foto promosse dai brand appena citati e di conseguenza è per noi obbligatorio citare le aziende suddette.