L’Uomo Ermanno Scervino per la Primavera Estate 2016 si abbandona ad una dimensione glamour dégagée.

Suggestioni militari incontrano il mondo sartoriale, dando vita a combinazioni inattese. La Collezione gioca  con le fibre naturali per ottenere nuovi effetti materici:  juta, canapa, lino, cotone/carta.

Blazer e giacche destrutturate in linone invecchiato, taglio vivo, esaltano una nuova silhouette. Maglie tricot sono impreziosite da intarsi floreali o da fili di paillettes nei toni polverosi.

Il macro pied-de-poul  si oppone al camouflage, mentre la giacca Napoleonica diventa  piumino,  o caban in canapa.

La riga regimental è protagonista assoluta e descrive geometrie a contrasto.

I  tessuti jacquard floreali  acquistano leggerezza sul  denim,  sulle  camicie in   fiandra, o goffrati  nei completi sartoriali.

I dettagli:  passamaneria per le spille, foulards, accenni di macramè, cravatte e motivi regimental sono il twist della Collezione.